Copyright ©galileoferraresi – SelfPublishing, Bologna, Ottobre 12019

Questo libro tratta di alcune grandi navigazioni oceaniche compiute migliaia di anni fa da Sumeri, Babilonesi, Fenici, Greci, Egizi e Romani. E’ la prova che grazie alla navigazione per mari e oceani i popoli sono sempre stati collegati fra loro e mai separati.

Nota per il lettore

Nelle pagine che seguono non si parla di nuove teorie, non si espongono scoperte archeologiche, non c’è nulla che non si possa trovare nei libri e negli articoli che sono già stati pubblicati.  Nelle prossime pagine sono solamente stati raccolti studi, informazioni e ricerche già esistenti e il tutto è stato ordinato seguendo una linea temporale. Nelle prossime pagine non compaiono cose nuove ma solamente guardate con occhi nuovi. Da tutto ciò è emersa una visione della storia delle navigazioni dei popoli mediterranei che, contrariamente a quanto si possa credere, navigavano non solamente lungo costa ma attraversavano mari ed oceani millenni prima della così detta Epoca delle Grandi Navigazioni della fine del Medio Evo.

A chi non vuole dubitare delle proprie convinzioni, o solamente metterle in crisi, consigliamo di richiudere il libro: ha già letto abbastanza. A chi con speranza e sprezzo del pericolo continuerà: buona lettura.

REPERIBILE DIRETTAMENTE dall’AUTORE

Una fragola tra i ghiacci, Edizioni Il Frangente, Verona 2004

Il libro racconta il viaggio della prima barca a vela italiana avventuratasi in Antartide e Terra del Fuoco, per i Quaranta Ruggenti, i Cinquanta Urlanti, Capo Horn, Il Le Maire e il Drake. Galileo e Marina su Fragola, un progetto Sciarelli di 14 mt armata a cutter, vogliono raggiungere l’Antartide alla ricerca di una prova dello spostamento dell´asse terrestre e, attraverso il racconto della loro spedizione ma anche di tutte le spedizioni avvenute, riescono nel loro intento e dimostrano teorie in grado di stravolgere i libri di storia. h

L’incontro con l’ultimo Yagan, panorami da sogno, correnti, burrasche, lo Stretto di Magellano, la Patagonia, foche, albatros, balene, pinguini e ghiacci: così informazioni, storia e avventura si mescolano sapientemente nell’avvincente racconto. Per approfondimenti: http://www.galileoferraresi.com/antartica-2000/

Navigazione astronomica, Edizioni Incontri Nautici, 2018

Il Gps è una macchina fantastica, ormai imprescindibile. Basta un clic per conoscere il punto di coordinate in cui ci si trova con un margine d’errore pressoché nullo. Un tempo non era così: si volgeva lo sguardo al cielo in cerca di Sole, Luna, astri o pianeti per traguardarli col sestante e ricavare i così dati utili alla navigazione. Una scienza, quella della navigazione astronomica, che alcuni giudicano obsoleta, ma che oltre fare la differenza in caso di black out dei sistemi di posizionamento elettronici, conserva il fascino di una materia che nella sua estrema precisione ha consentito all’uomo di navigare a qualsiasi latitudine, semplicemente facendo di conto. L’obiettivo di questo volume è affrontare con la massima semplicità una materia complessa, fornendo un metodo di lavoro e strumenti didattici efficaci per ottenere già durante la prima lettura risultati concreti.

Trekking in Nepal di Galileo ferraresi e Alfonso Anania, 1987

FUORI CATALOGO